L’Opera dei pupi siciliani in val Pellice “Martin Lutero e la Riforma Protestante”


27 novembre, Luserna San Giovanni sala Albarin via Beckwith 50

Ore 17 per bambini e famiglie

Ore 21 per tutti

ingresso libero

Raccontare Martin Lutero e la Riforma protestante con il linguaggio del teatro dei pupi siciliani. Un’idea innovativa che accarezzata diversi anni addietro da Angelo Sicilia è diventata realtà grazie a lui e alla Marionettistica Popolare Siciliana che ha realizzato lo spettacolo nel 2017 in occasione dei cinquecento anni della Riforma protestante.

Lo spettacolo, che dura un’ora ed è intitolato “Martin Lutero e la Riforma Protestante”, drammaturgia e regia di Angelo Sicilia, arriva il 27 novembre prossimo alle Valli valdesi e sarà rappresentato a Luserna San Giovanni alla sala Albarin, via Beckwith 50. Due gli spettacoli previsti: uno alle 17 per i più giovani e famiglie, e uno alle 21, ingresso libero. Organizzatori, oltre alla Marionettistica Popolare Siciliana stessa la Chiesa valdese di Luserna San Giovanni e la Fondazione Centro cultuale valdese. La mattina del 27 poi Angelo Sicilia e i suoi colleghi pupari incontreranno alla Fondazione Centro culturale valdese un gruppo di ragazzi e ragazze del Collegio valdese per una chiaccherata e un’approfondimento sullo spettacolo e sull’opera dei pupi riconosciuta dall’Unesco “Patrimonio orale e immateriale dell’umanità”.

“L’idea di mettere in scena con i pupi la straordinaria storia di Martin Lutero si situa – dice Angelo Sicilia – nel solco di un’idea di rinnovamento del repertorio del teatro dei pupi. Lo spettacolo rappresenta una straordinaria prima volta nell’antico teatro tradizionale delle marionette siciliane e non solo. I nostri pupi infatti racconteranno una storia straordinaria: quella di un grande innovatore che ha dato il suo nome a una delle Riforme più importanti della cristianità. Proprio per il carattere innovativo sia la Riforma che la vita e l’opera di Martin Lutero suscitano ancora grande interesse in tutto il mondo e rappresentano una grande scommessa culturale per le generazioni di oggi”.

I pupari il 27 novembre saranno Angelo Sicilia, Daniele Giglia e Giuseppe Caropepe. I costumi sono stati realizzati da Maria Carmela Palmeri, le scene e gli oggetti della scenotecnica da Giuseppe Caropepe, luci e fonica saranno curate da Daniele Giglia.

 


Mappa non disponibile
LUOGO: sala Albarin
PROVINCIA DI: Torino

DATA: 27/11/2019
ORARIO: Tutto il giorno

Aggiungi Evento sul tuo GOOGLE CALENDAR 0